Le trattative del calciomercato estivo 2015

Il valzer degli allenatori

Dopo aver esonerato Pippo Inzaghi e ha incassato il no di Ancelotti, il Milan ha deciso di puntare su Sinisa Mihajlovic, mentre alla Sampdoria è approdato Walter Zenga. Orfano di Benítez (accasatosi al Real Madrid), il Napoli ha ingaggiato Maurizio Sarri: il suo Empoli ha ricevuto molte lodi per il bel gioco espresso nell’ultimo campionato.

Cambio di panchina anche per la Fiorentina: esonerato Montella, in rotta con la società, la squadra è stata affidata a Paulo Sousa, ex allenatore del Basilea.

La Juventus

Il calciomercato dei campioni d’Italia è iniziato subito bene con l’acquisto di Paulo Dybala, giovane talento di grandi prospettive e destinato a sostituire Tévez, il quale ha scelto di tornare al Boca Juniors, la squadra dove è cresciuto.

I bianconeri hanno ingaggiato Sami Khedira, ex Real Madrid, e trovato l’intesa con Mario Mandžukić, attaccante di grande temperamento che ha fatto gol in tutti i campionati in cui ha giocato.

Resta da trattenere Pirlo, attirato dalle lusinghe dei New York Yankees, e Pogba, per il quale pare che il Manchester City, disposto a tutto pur di sbaragliare la concorrenza, abbia offerto 124 milioni alla Juventus e 90 milioni (per 5 anni) al giocatore.

Il derby di mercato tra le milanesi
Il derby di mercato tra le milanesi

Il Milan, forte della recente immissione di capitale a seguito della rilevazione del 48% della società da parte del broker thailandese Bee Taechaubol, avrebbe a disposizione un budget di circa 100 milioni per partecipare da protagonista a questo calciomercato.

Il primo obiettivo della dirigenza è la punta centrale: il sogno è Ibrahimovic, ma Ibra ha un contratto di 12 milioni netti per un altro anno con il Paris Saint-Germain.

Per giunta, l’acquisto di Jackson Martinez dal Porto sembra essere sfumato definitivamente. Il calciomercato del Milan è cominciato nel peggior dei modi ma ci riserverà sicuramente delle sorprese nel prosieguo dell’estate.

L’Inter ha invece già messo a segno dei colpi importanti: sfumato l’acquisto di Yaya Touré, blindato dal Manchester City, ha virato sul giovane centrocampista francese Geoffrey Kondogbia, soffiato proprio ai cugini milanisti (e il faccia a faccia tra le due squadre milanesi è destinato a riproporsi ancora in questa sessione di mercato).

La difesa sarà affidata a Miranda, difensore brasiliano di livello internazionale e di grande esperienza. Resta però l’incognita Kovacic, che probabilmente verrà lasciato partire per appianare le spese.

Le due romane
La Roma ha concluso l’acquisto dal Genoa di Bertolacci, giovane centrocampista della nazionale italiana, e Iago Falque, la vera rivelazione dello scorso campionato. Il primo obiettivo per i giallorossi resta la prima punta, vista l’età di Totti e le prestazioni deludenti di Doumbia: in cima alla lista dei papabili c’è Carlos Bacca, ma il Siviglia pretende il pagamento della clausola rescissoria (30 milioni) e non vuole fare sconti.
La Lazio, che all’inizio della stagione affronterà i preliminari di Champions League, certamente si rinforzerà, ma per ora non ha ancora fatto un acquisto importante, senza contare che potrebbe perdere Biglia, richiesto da molte squadre europee.

Il Napoli
Si profila un Napoli targato Empoli, favorito dall’arrivo in panchina di Sarri: ufficializzato l’acquisto del regista Valdifiori, si punta ora ai difensori Tonelli e Hysaj. Però la questione centrale su cui ruota il calciomercato del Napoli è quella legata alla permanenza dei suoi gioielli: Higuaín su tutti, ma anche Callejón e Mertens.

Fonte: http://sport.sky.it/sport/calciomercato/home.html